Apple consentirà alle tue app di abbonamento di addebitarti più soldi senza chiedere

Apple ha aggiornato le sue politiche dell’App Store in modo che gli abbonamenti possano rinnovarsi automaticamente senza la tua esplicita autorizzazione, anche se lo sviluppatore ha aumentato il prezzo mensile o annuale. Prima della modifica della regola, gli utenti dovevano acconsentire manualmente al rinnovo dell’abbonamento in caso di aumento del prezzo; ora non sarà necessariamente così, anche se sarai comunque informato della variazione di prezzo prima che avvenga. Apple afferma che sta apportando la modifica per evitare la situazione in cui gli utenti perdono involontariamente l’accesso a un abbonamento perché hanno perso un messaggio di attivazione.

Secondo il post di Monday Night di Apple, ci sono termini specifici che gli sviluppatori dovranno soddisfare se vogliono offrire quello che la società chiama “un aumento del prezzo dell’abbonamento con rinnovo automatico”. Per cominciare, questo può essere solo così importante: le regole di Apple affermano che se uno sviluppatore aumenta il prezzo di un abbonamento settimanale o mensile di oltre il 50% e la differenza è maggiore di $ 5, non è ammissibile. Per un abbonamento annuale, gli sviluppatori possono sempre aumentare il prezzo del 50%, ma non possono aumentarlo di oltre $ 50 senza richiedere un consenso.

Ecco alcuni esempi di come potrebbe essere: Diciamo che ho un abbonamento che costa $ 60 all’anno. Gli sviluppatori potrebbero aumentarlo a $ 90 ($ 60 più 50%) e si rinnoverebbe automaticamente senza che io debba registrarmi. Se ho un abbonamento mensile di $ 15 e gli sviluppatori vogliono aumentarlo a $ 22, in teoria dovrei optare per quello: è un aumento inferiore al 50%, ma al di sopra del limite di $ 5.

Tuttavia, la formulazione di Apple lascia le cose un po’ confuse: e se c’è un’app che costa $ 10 all’anno e arriva fino a $ 60 all’anno? Le regole di Apple dicono, testualmente, che il consenso è richiesto se l’aumento di prezzo è:

Oltre il 50% del prezzo corrente; e

La differenza di prezzo supera circa 5 dollari USA (USD) per periodo per abbonamenti non annuali o 50 USD all’anno per abbonamenti annuali.

Leggere questo letteralmente significa questo entrambi le condizioni dovrebbero essere vere per richiedere un opt-in. Ma lo scenario nell’esempio sembra così ridicolo che è difficile credere che sia ciò che Apple intende fare. Abbiamo richiesto chiarimenti su questo punto e aggiorneremo se ne riceveremo.

Il prezzo può essere aumentato solo una volta all’anno senza richiedere un consenso, il che dovrebbe aiutare a impedire alle app truffa di aumentare lentamente il prezzo di uno o due dollari ogni due mesi. Apple afferma inoltre che l’aumento dei prezzi deve essere “consentito dalla legge locale”, anche se questo è probabilmente un gioco da ragazzi.

Se una di queste condizioni non viene soddisfatta, dovrai comunque accettare l’aumento del prezzo o il tuo abbonamento scadrà. Apple afferma che gli utenti verranno informati dei prossimi rinnovi automatici con variazioni di prezzo tramite “e-mail, notifiche push e messaggistica in-app”. Vale la pena notare che potresti facilmente invertire la logica di Apple: se gli utenti perdessero quegli avvisi di attivazione del rinnovo, non perderebbero anche quei nuovi avvisi di modifica dei prezzi? Ma sembra che saranno relativamente in faccia.

Abbiamo visto le prove che questo cambiamento stava arrivando – il mese scorso, Crunch tecnologico ha riferito che Apple sembrava testare questo cambiamento con un aumento dei prezzi Disney Plus. Lo sviluppatore Max Seelemann ha anche pubblicato uno screenshot a marzo mostrando l’aspetto di una delle notifiche, anche se non è chiaro se questo sia il design finale. All’epoca, Apple ha confermato che stava “guidando una nuova funzionalità di commercio che prevediamo di lanciare molto presto” e ha affermato che avrebbe fornito dettagli. Sembra che quel giorno sia arrivato.

Lo screenshot di marzo mostra che accanto al pulsante “OK” c’è un link che dice “per saperne di più o annullare, rivedi la tua iscrizione”. Il messaggio di Apple lunedì afferma che “informerà anche gli utenti su come visualizzare, gestire e annullare gli abbonamenti se lo desiderano”, una promessa che sembra essere mantenuta da questo collegamento.

Dal mio punto di vista, Apple sta sicuramente facendo un compromesso tra usabilità e praticità. Probabilmente ci sono molte persone là fuori che saranno contente di non dover abbonarsi di nuovo a qualcosa solo perché il prezzo è aumentato di un dollaro e hanno perso una richiesta di iscrizione.

Personalmente, però, mi piace sapere dove va ogni dollaro – e dal momento che opto quasi sempre per abbonamenti annuali, sembra che dovrò stare alla ricerca di app che potrebbero aumentare di prezzo di un importo piuttosto significativo. (questo abbonamento da $ 60 non era un esempio ipotetico). C’è una soluzione semplice a questo: lascia che gli utenti scelgano indipendentemente dal fatto che vogliano o meno aumentare il prezzo del rinnovo automatico invece di decidere per loro. Nella mia mente, sarebbe solo un interruttore nelle impostazioni dell’app store che dice qualcosa come “Chiedi sempre di aderire se il prezzo aumenta”, e accenderlo sembrerebbe che il cambiamento non sia mai avvenuto.

Apple non ha risposto immediatamente Il bordose c’erano piani per aggiungere un tale interruttore.

Oppure, se Apple volesse essere davvero user-friendly, potrebbe rendere gli abbonamenti non rinnovati automaticamente per impostazione predefinita. Come il mio collega Sean Hollister ha sottolineato nel suo articolo su come Apple potrebbe dimostrare che si preoccupa degli utenti dell’App Store, il co-fondatore di Apple Steve Jobs ha una citazione pertinente (sebbene all’epoca stesse parlando di riservatezza):

Chiediglielo. Chiedi loro ogni volta. Fai in modo che ti dicano di smetterla di chiederglielo se sono stufi che tu lo chieda.

Con questa modifica delle regole, Apple si è allontanata ulteriormente da quella.

Add Comment