Cosa mangiare prima e dopo

Farsi vaccinare contro il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 – che causa il COVID-19 – è un modo molto efficace per proteggersi da malattie gravi, ospedalizzazione e morte (1).

Sebbene il vaccino COVID-19 sia sicuro e consigliato a tutti dai 5 anni in su, alcune persone possono manifestare lievi effetti collaterali, che di solito si risolvono entro pochi giorni (1, 2).

Che tu stia ricevendo la tua prima o seconda dose del vaccino COVID-19 o un’iniezione di richiamo, apportare alcune semplici modifiche alla tua dieta dopo essere stato vaccinato può essere un ottimo modo per alleviare alcuni effetti collaterali e aumentare il tuo immunità.

Ecco alcuni suggerimenti su cosa dovresti mangiare dopo aver ottenuto il tuo vaccino COVID-19.

È essenziale rimanere ben idratati prima e dopo aver ricevuto il vaccino COVID-19.

Questo perché la disidratazione può peggiorare gli effetti collaterali come la sincope – perdita di coscienza – che a volte si verifica dopo il vaccino, soprattutto se ci si sente ansiosi intorno agli aghi (3, 4, 5, 6).

La disidratazione può anche contribuire al mal di testa, un altro problema comune che molte persone sperimentano dopo essere state vaccinate (5, 7).

Idealmente, porta con te una bottiglia d’acqua all’appuntamento e bevi molta acqua durante il giorno quando torni a casa.

Tè, acqua di cocco o bevande a base di elettroliti come Pedialyte possono anche aiutarti a soddisfare le tue esigenze di idratazione dopo aver fatto il tiro.

riassunto

La disidratazione può peggiorare diversi effetti collaterali associati al vaccino COVID-19, inclusi mal di testa o svenimenti. Acqua, tè, acqua di cocco e bevande a base di elettroliti possono aiutare a prevenire la disidratazione.

Sebbene ci siano poche ricerche su come la tua dieta possa influire sugli effetti collaterali o sull’efficacia del vaccino COVID-19, alcuni alimenti possono essere utili.

In particolare, è stato dimostrato che gli alimenti antinfiammatori combattono l’infiammazione, che può aiutare a rafforzare la funzione immunitaria (8, 9).

Le diete antinfiammatorie possono anche essere utili per prevenire mal di testa e affaticamento, che sono effetti collaterali che alcune persone sperimentano dopo aver ricevuto il vaccino COVID-19 (dieci, 11).

Inoltre, alcune ricerche suggeriscono che gli alimenti antinfiammatori possono proteggere e ridurre gli effetti del COVID-19, così come altri tipi di infezioni (12, 13, 14).

Una dieta antinfiammatoria ben bilanciata dovrebbe consistere principalmente in cibi integrali non trasformati ricchi di antiossidanti e acidi grassi omega-3, come frutta, verdura, noci, semi e pesce grasso (15).

Per una guida completa su come iniziare la dieta antinfiammatoria, nonché sui cibi che dovresti mangiare ed evitare, dai un’occhiata a questo articolo.

riassunto

Gli alimenti antinfiammatori possono supportare la funzione immunitaria e ridurre l’infiammazione. Le diete antinfiammatorie possono aiutare a prevenire alcuni effetti collaterali associati al vaccino COVID-19, come mal di testa e affaticamento.

La ricerca suggerisce che bere troppo alcol può influenzare negativamente la funzione immunitaria e può persino aumentare la suscettibilità alle infezioni, inclusa la polmonite (16).

Inoltre, bere grandi quantità di alcol può anche peggiorare diversi effetti collaterali associati al vaccino in alcune persone, tra cui mal di testa, nausea e affaticamento (17, 18, 1920).

Inoltre, l’alcol sopprime il rilascio di vasopressina, un ormone che aumenta la minzione e la perdita di liquidi, che può portare alla disidratazione (1921, 22).

Scopri di più sui legami tra alcol e disidratazione qui.

Tuttavia, al momento non ci sono ricerche che valutino se il consumo di alcol influisca sull’efficacia del vaccino COVID-19 o peggiori gli effetti collaterali ad esso correlati.

In ogni caso, potrebbe essere meglio moderare l’assunzione di alcol ed evitare di bere pesantemente per alcuni giorni dopo l’iniezione.

riassunto

Un consumo eccessivo di alcol potrebbe influire negativamente sull’immunità e peggiorare alcuni effetti collaterali associati al vaccino COVID-19. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, potrebbe essere meglio moderare l’assunzione di alcol ed evitare un consumo eccessivo di alcol.

Sebbene non ci siano ricerche che suggeriscano che vaccinarsi a stomaco vuoto sia dannoso, generalmente è una buona idea mangiare un pasto nutriente o uno spuntino prima dell’appuntamento.

Mangiare in anticipo può aiutare a prevenire l’ipoglicemia, che può portare a una serie di effetti collaterali negativi, come mal di testa e affaticamento (23, 24).

Mantenere stabile il livello di zucchero nel sangue può anche aiutare a prevenire vertigini, svenimenti o svenimenti, soprattutto se ti senti ansioso o spaventato dalla puntura o dall’uso di aghi (23, 24).

Idealmente, optare per un pasto o uno spuntino ricco di fibre e proteine ​​per mantenere sani i livelli di zucchero nel sangue, come frutta fresca con burro di arachidi, verdure e hummus, o yogurt greco con semi di chia (25).

Questi snack sono ottime opzioni che possono anche fornire una rapida sferzata di energia dopo aver ottenuto il tiro o il tiro di richiamo.

riassunto

Mangiare un pasto o uno spuntino sano prima di fare il tiro può mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. Idealmente, scegli cibi ricchi di proteine ​​e fibre, prima e dopo l’iniezione.

La nausea è un effetto collaterale comune del vaccino COVID-19. In effetti, uno studio ha rilevato che circa il 16% degli operatori sanitari che hanno ricevuto il vaccino Pfizer hanno riferito di aver avuto nausea (5).

Fortunatamente, ci sono molti cibi che puoi mangiare che possono alleviare la nausea dopo aver ottenuto il vaccino.

Ad esempio, lo zenzero può alleviare la nausea e il vomito causati da gravidanza, chemioterapia e cinetosi (26, 27, 28).

Alcuni consigliano anche di mangiare cibi semplici e secchi come cracker o toast per aiutare a ridurre efficacemente la nausea (29).

Anche l’odore di determinati alimenti, come il limone e la menta piperita, ha dimostrato in diversi studi di ridurre la nausea e potrebbe valere la pena provare (30, 31, 32, 33).

riassunto

Se ti viene la nausea dopo aver fatto l’iniezione, diversi alimenti possono aiutare ad alleviare i sintomi, come zenzero, cracker e pane tostato. Anche l’odore di menta piperita o limone può essere benefico.

Ci sono una varietà di cibi che puoi mangiare per aumentare la funzione immunitaria e ridurre alcuni effetti collaterali associati al vaccino COVID-19, come nausea o mal di testa.

In particolare, rimanere idratati, mangiare un pasto o uno spuntino equilibrato e nutriente prima di fare il pieno e fare il pieno di cibi antinfiammatori può aiutare.

Oltre ai suggerimenti sopra descritti, puoi anche parlare con un operatore sanitario dell’uso di antidolorifici da banco per alleviare gli effetti collaterali temporanei, tra cui ibuprofene, paracetamolo o antistaminici (2).

.

Add Comment