Covid USA: il commissario sanitario di New York ritiene che i mandati di mascherine e vaccinazioni aumentino il livello di allerta

L’alto funzionario sanitario di New York ha affermato che i mandati delle maschere e i controlli sui vaccini potrebbero tornare mentre la città combatte un aumento dei casi e dei ricoveri dalla sottovariante omicron BA.2.

La città ha alzato l’allerta COVID-19 da bassa a media questa settimana.

Il commissario Ashwin Vasan – che in precedenza ha suscitato indignazione dopo aver detto che i bambini di età inferiore ai 5 anni dovrebbero rimanere in maschera “indefinitamente” – ha affermato che le restrizioni sarebbero tornate per tutti i newyorkesi se le cose fossero peggiorate.

“Chiaramente se stessimo entrando in un ambiente ad alto rischio e ad alto livello di allerta, prenderemmo seriamente in considerazione la possibilità di riportare indietro quei mandati”, ha detto alla CNBC.

La città andrebbe in massima allerta se 10 persone su 100.000 fossero ricoverate in ospedale con COVID o se i letti di degenza raggiungessero il 10% di occupazione su una media di sette giorni.

I tassi di ospedalizzazione sono attualmente sette su 100.000, che è vicino alla soglia di allerta alta. L’occupazione ospedaliera, tuttavia, rimane a un livello basso del 3,12%, sebbene continui a crescere.

Ad oggi, l’87% degli adulti e il 78% di tutti i newyorkesi sono completamente immunizzati.

Un portavoce del Dipartimento della salute e dell’igiene mentale della città ha detto a DailyMail.com che stavano “monitorando i dati” ma continuavano a raccomandare ai newyorkesi di indossare una maschera all’interno, cosa che attualmente è richiesta solo sui mezzi pubblici, nelle strutture sanitarie o durante gli spettacoli di Broadway. .

Il ritorno delle rigide restrizioni COVID interesserebbe attività come ristoranti e cinema che a marzo hanno appena smesso di controllare le schede di vaccinazione dei clienti. Anche i clienti che si sono ampiamente abituati a rivelarsi nuovamente negli esercizi pubblici dovrebbero adattarsi a questo cambiamento improvviso.

Presto ai newyorkesi potrebbe essere richiesto di mascherarsi e mostrare la prova della vaccinazione quando entrano in determinate attività poiché i casi di COVID-19 mostrano un leggero aumento

I casi tendevano ad aumentare a New York a causa delle nuove sottovarianti Omicron BA.2 e BA.2.12.1

I casi tendevano ad aumentare a New York a causa delle nuove sottovarianti Omicron BA.2 e BA.2.12.1

La media di sette giorni dei casi a New York era di 1.589 il 1 aprile.  Il 1 maggio erano 2.715.

La media di sette giorni dei casi a New York era di 1.589 il 1 aprile. Il 1 maggio erano 2.715.

Il commissario per la salute di New York Ashwin Vasan ha dichiarato:

Il commissario per la salute di New York, Ashwin Vasan, ha dichiarato: “Chiaramente se dovessimo entrare in un ambiente ad alto rischio e molto allerta, prenderemmo seriamente in considerazione la possibilità di ripristinare questi mandati”

I bambini NON sono a serio rischio di Covid, gli studi dimostrano

Diversi studi hanno dimostrato che i bambini piccoli non sono a serio rischio di Covid-19.

I dati dell’American Academy of Pediatrics mostrano che i bambini rappresentavano circa il 19% di tutti i casi di COVID, ma meno dello 0,26% dei casi ha provocato la morte.

Uno studio di ottobre ha rilevato che circa la metà dei casi di Covid pediatrici sono asintomatici, e questo prima che la variante più lieve di Omicron diventasse mainstream negli Stati Uniti.

Anche i ricoveri di pazienti pediatrici COVID sono rari.

Uno studio di febbraio ha rilevato che il vaccino Pfizer era efficace solo per il 12% nella prevenzione dell’Omicron nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni.

L’argomento principale a favore della vaccinazione dei bambini è impedire loro di diffondere il virus, ma i ricercatori dell’Università di Berlino hanno scoperto che in media i bambini rilasciano meno particelle di Covid nell’aria. Gli esperti ritengono che le persone che rilasciano basse quantità di particelle di aerosol quando parlano abbiano una carica virale inferiore, il che significa anche che non diffondono il virus allo stesso livello.

La Broadway League, un’associazione di categoria di teatri, produttori e manager, ha dichiarato a DailyMail.com che seguirà tutte le “linee guida della città, dello stato e del CDC” se verranno messe in atto nuove regole.

Ma alcuni newyorkesi potrebbero avere difficoltà a tornare al mascheramento obbligatorio e ai controlli sui vaccini mentre la città torna lentamente alla normalità.

I casi in città sono attualmente a 200 ogni 100.000 persone, ovvero il 2%.

Il portavoce della New York Health, Patrick Gallahue, ha affermato che il dipartimento sta monitorando l’aumento dei casi e “lavorando per ridurre il nostro livello di allerta”.

“In questo momento, ciò comporta raccomandazioni per i newyorkesi di mascherarsi nei luoghi pubblici al chiuso”, ha affermato.

I tassi di ricovero sono attualmente di sette residenti su 100.000. Alle 10, la città va in allerta.

“Dovremmo vedere questi livelli raggiungere parametri di riferimento preoccupanti per passare a una categoria di rischio più elevato”, ha detto alla CNBC il commissario Vasan. “Penso che le scelte che faremo ora saranno fondamentali”.

Vasan si è laureato ad Harvard e insegna salute e medicina della popolazione e della famiglia presso la Columbia University.

Il medico di medicina generale ed epidemiologo è diventato da marzo assessore alla salute.

Il sindaco Eric Adams ha revocato i controlli sui vaccini all’inizio di marzo. Anche il mandato delle mascherine per gli studenti delle scuole pubbliche in K-12 è terminato, sebbene i bambini piccoli debbano ancora indossare le mascherine poiché non sono ancora idonei ai vaccini.

Infezioni e ricoveri sono diminuiti di oltre il 90% rispetto al picco dell’onda Omicron di gennaio, ma sono aumentati a causa della nuova sottovariante.

La media di sette giorni dei casi a New York era di 1.589 il 1 aprile. Il 1 maggio erano 2.715.

Anche i ricoveri in città sono scesi da un minimo post-Omicron di 20 il 6 marzo a 51 di lunedì.

Le nuove restrizioni avrebbero un impatto significativo sui residenti della Grande Mela che si sono abituati a mostrare i loro volti in pubblico.  Al momento le mascherine sono obbligatorie solo sui trasporti pubblici, nelle strutture sanitarie, negli spettacoli di Broadway e nelle scuole per bambini sotto i 5 anni

Le nuove restrizioni avrebbero un impatto significativo sui residenti della Grande Mela che si sono abituati a mostrare i loro volti in pubblico. Al momento le mascherine sono obbligatorie solo sui trasporti pubblici, nelle strutture sanitarie, negli spettacoli di Broadway e nelle scuole per bambini sotto i 5 anni

La variante BA.2 è ora responsabile del 61,9% dei casi negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control

La variante BA.2 è ora responsabile del 61,9% dei casi negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control

“Tra la fine dell’onda omicron e l’inizio di questa ondata di corrente, abbiamo avuto forse un mese di trasmissione relativamente debole”, ha detto Vasan.

“Quello che vorrei vedere è un lungo periodo di bassa trasmissione.”

Il mese scorso, Vasan ha suscitato indignazione dopo aver affermato che i bambini di età inferiore ai cinque anni dovranno indossare maschere a scuola nel prossimo futuro.

“Penso che a questo punto non sia definito”, ha detto Vasan quando gli è stato chiesto per quanto tempo rimarrà in vigore la politica. “Le persone che hanno cercato di prevedere cosa accadrà in futuro in questa pandemia hanno ripetutamente trovato uova sui loro volti, come si suol dire, e non lo farò qui oggi”.

Il 4 aprile, circa due dozzine di manifestanti sono stati visti dal New York Daily News gridare minacce di morte fuori dalla sontuosa tenuta di Vasan a Fort Greene, Brooklyn.

Vasan si è laureato ad Harvard e insegna salute e medicina della popolazione e della famiglia presso la Columbia University.  È entrato a far parte dell'amministrazione del sindaco Eric Adams a marzo

Vasan si è laureato ad Harvard e insegna salute e medicina della popolazione e della famiglia presso la Columbia University. È entrato a far parte dell’amministrazione del sindaco Eric Adams a marzo

Il commissario sanitario di New York ha ricevuto un dettaglio di sicurezza dal NYPD dopo che i genitori arrabbiati si sono presentati a casa sua a Fort Greene, Brooklyn, nella foto, per protestare (foto d’archivio)

I bambini sono raffigurati a New York con indosso maschere per il viso a novembre.  I bambini di 2-4 anni sono l'ultimo gruppo a cui è ancora richiesto di indossare le maschere, in alcuni casi anche all'aperto

I bambini sono raffigurati a New York con indosso maschere per il viso a novembre. I bambini di 2-4 anni sono l’ultimo gruppo a cui è ancora richiesto di indossare le maschere, in alcuni casi anche all’aperto

Hanno gridato “smaschera i nostri figli” mentre un altro ha fatto volare uno striscione “F**k Biden”.

La variante BA.2 è responsabile del 61,9% dei casi negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control. La variante BA.2.12.1 è responsabile del 36,5% dei casi a livello nazionale.

Entrambe sono sottovarianti di Omicron.

Fortunatamente per gli americani e le persone in tutto il mondo, la versione più recente del virus che ha preso il controllo del mondo è più mite delle altre.

La variante Omicron, che è diventata famosa alla fine del 2021, provoca ricoveri e decessi a livelli molto inferiori rispetto al suo predecessore, la variante Delta.

È anche altamente contagioso e ha completamente estinto il ceppo più pericoloso di origine indiana. Secondo i dati più recenti dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC), la variante rappresenta tutti i casi sequenziati negli Stati Uniti.

.

Add Comment