Il dinamismo di Luis Diaz e l’audacia di Jurgen Klopp tengono in gioco la quadrupla del Liverpool con la finale di Champions League

VILLARREAL, Spagna — Il Liverpool continua la ricerca del quadruplo. Anche se ora possono prepararsi per la decima finale di Champions League a fine mese, contro il Manchester City o il Real Madrid a Parigi, martedì è servito un’altra dimostrazione dell’incredibile resilienza del club nelle competizioni europee per sigillare una vittoria per 3-2 sul Villarreal al Stadio. della Ceramica.

La squadra di Jurgen Klopp è stata così povera nel primo tempo – superata, superata e superata dagli avversari spagnoli – che i gol di Boulaye Dia e Francis Coquelin hanno regalato al Villarreal un vantaggio di 2-0 che ha annullato entrambi i gol del Liverpool. vantaggio dall’andata della scorsa settimana. I tre tocchi del Liverpool nell’area di rigore del Villarreal prima dell’intervallo sono stati i più bassi in una prima metà dell’intera stagione in tutte le competizioni.

Se l’arbitro Danny Makkelie avesse assegnato alla squadra di casa un rigore al 37′ – quattro minuti prima del colpo di testa di Coquelin – dopo che il portiere Alisson Becker sembrava aver abbattuto Giovani Lo Celso, il Liverpool avrebbe potuto essere sotto 3-0 all’intervallo, la loro stagione minacciosa. implodono davanti a una tormenta di 23.000 bandiere gialle.

Ma la decisione di Klopp di sostituire Diogo Jota con Luis Diaz durante l’intervallo ha trasformato la partita in favore del Liverpool poiché l’esterno colombiano ha trasformato l’approccio della sua squadra da sottomissione ad ambizione aggressiva.

Diaz ha corso nel Villarreal, ha disinnescato il ritmo nel primo tempo e ha messo il Liverpool in controllo del gioco. Quando il portiere del Villarreal Geronimo Rulli ha dato una mano alla squadra di Klopp con una serie di errori costosi, Diaz aveva cambiato le sorti e reso inevitabile per il Liverpool raggiungere la terza finale di Champions League in cinque stagioni.

– Trasmetti in streaming ESPN FC ogni giorno su ESPN+ (solo USA)
– Non hai ESPN? Accedi subito

“Tornare come se fossimo tornati nel secondo tempo è stato davvero speciale”, ha detto Klopp. “Luis (Diaz) ha avuto un impatto enorme – Diogo Jota non è stato il problema nel primo tempo, abbiamo avuto 11 problemi. Avevamo solo bisogno di confondere un po’. Volevo che i giocatori fossero mostri di mentalità fin dal primo minuto , ma nel primo tempo il Villarreal si è preso tutti i rischi e avevamo un problema calcistico da risolvere.

“Abbiamo raggiunto una finale, ma tre gare non sono ancora terminate. Le finali compaiono nel nostro calendario e dobbiamo essere pronti per loro, ma sarà difficile”.

Mentre i libri dei record mostreranno che il Liverpool è andato a Parigi con una vittoria complessiva per 5-2, il passaggio alla finale era quasi certo all’intervallo al piccolo stadio del Villarreal.

Il Liverpool ha completato il cosiddetto “Miracolo di Istanbul” quando ha reagito per 3-0 contro l’AC Milan vincendo la finale di Champions League 2005 e ha ribaltato lo svantaggio di 3-0 all’andata con una vittoria di 4. -0 ad Anfield contro il Barcellona . nelle semifinali del 2019, quindi una rimonta nel secondo tempo contro i vincitori dell’Europa League della scorsa stagione ha ancora molta strada da fare per eguagliare le loro epiche notti di gloria precedenti.

Ma quella vittoria e quella prestazione passeranno al folclore del Liverpool in quanto hanno fornito la prova di qualità spesso trascurate a causa della qualità di livello mondiale della squadra di Klopp.

Per ottenere grandi cose, tutti gli atleti o le squadre devono superare una sorta di avversità lungo la strada, ed è stata senza dubbio una prova della determinazione e dello spirito combattivo del Liverpool.

Il Liverpool ha oscillato male nel primo tempo. L’allenatore del Villarreal Unai Emery aveva mandato fuori la sua squadra con un piano di gioco per fare pressione incessantemente sul Liverpool e fare pressione sulla loro difesa. A centrocampo spiccano Etienne Capoue (espulso per una seconda ammonizione all’85’), Dani Parejo e Francis Coquelin, mentre Lo Celso trova spazio per scavare buche nella difesa del Liverpool.

In attacco, Gerard Moreno e Dia hanno tormentato Virgil van Dijk e Ibrahima Konate. Il Villarreal ha anche sfruttato le lacune sulla destra del Liverpool, dove Mohamed Salah e Trent Alexander-Arnold non hanno svolto i loro compiti difensivi. Il vantaggio di Dia al terzo minuto dopo il licenziamento di Capua ha dato alla squadra di Emery la convinzione di poter fare male al Liverpool e ha dominato la partita, con Coquelin sul 2-0 in 41 minuti.

Ha portato probabilmente alla metà più importante della stagione di Klopp, e ha presentato Diaz, che è stato una sensazione da quando ha firmato per 50 milioni di sterline dal Porto a gennaio.

Con Diaz a grandi passi sulla sinistra, il Liverpool ha iniziato a prendere possesso palla e creare occasioni, e ha recuperato il vantaggio assoluto quando Fabinho ha attraversato le gambe di Rulli al 62 ‘.

Cinque minuti dopo, Diaz ha segnato di testa su cross di Alexander-Arnold per il 2-2 in serata e 4-2 complessivo prima che Sadio Mane completasse le marcature al 74 ‘dopo che Rulli è uscito dall’area e sbaglia gravemente la palla.

Dall’essere in corsa per l’eliminazione, il Liverpool aveva cambiato le cose in mezz’ora ed era semplicemente dovuto all’audacia dell’allenatore e alla capacità della squadra di fare un passo avanti.

Solo le squadre migliori possono farlo così velocemente e con un effetto così devastante – e il Liverpool è in quel girone. Ma anche Manchester City e Real Madrid, che mercoledì si incontreranno a Madrid per decidere chi affronterà il Liverpool il 28 maggio.

Il Real ha avuto le sue indimenticabili rimonte in questa stagione, contro Paris Saint-Germain e Chelsea, ma il City deve ancora essere testato in quel modo. Se si tratta della sfida del Liverpool contro il City a Parigi, tuttavia, non ci saranno punti interrogativi sulla mentalità di Klopp e dei suoi giocatori, e anche l’opposizione lo saprà.

Ecco perché questa vittoria al Villarreal è stata così importante. Ha inviato un messaggio agli altri che il Liverpool non sa mai quando viene battuto e potrebbe finire con quattro trofei in questa stagione a causa di ciò.

Nessuna squadra inglese ha mai vinto la quadrupla – FA Cup, Carabao Cup, UEFA Champions League e Premier League inglese – in una stagione, ma il Liverpool è andato vicino in modo convincente.

.

Add Comment