In che modo la regola europea del “caricatore standard” per tutta l’elettronica influirà su Apple e iPhone

Con la mossa dell’Unione Europea di standardizzare una “soluzione di ricarica completa” per tutti i dispositivi elettronici venduti nel blocco delle 27 nazioni, molto probabilmente Apple dovrà riprogettare i suoi iPhone con una porta USB-C e sostituire l’attuale connettore Lightning. Tuttavia, i produttori di accessori e gli esperti non pensano che questo sarà un grosso problema per Apple.

“Se Apple sposta l’iPhone su USB-C, non sarà un grande cambiamento”, ha affermato Midhula Devabhaktuni, co-fondatore e CMO, Mivi. indianexpress.com. “Quando essi [Apple] spostato al porto di Lightning, è stato un cambiamento completamente nuovo e le persone hanno dovuto adattarsi ad esso. Devabhaktuni, la cui startup con sede a Hyderabad progetta e vende prodotti audio e accessori per la ricarica di iPhone, afferma che USB-C offre velocità di ricarica e trasferimento più elevate rispetto agli standard concorrenti ed è più facile trovare cavi poiché tutti i principali telefoni Android utilizzano una ricarica USB-C Porta.

Apple è passata al suo connettore Lightning proprietario nel 2012 con l’iPhone 5, due anni prima che lo standard USB-C fosse finalizzato. Al momento della sua introduzione, Lightning offriva diversi vantaggi rispetto al vecchio connettore dock a 30 pin di Apple, incluso il supporto per due orientamenti, simili a USB-C. Il connettore Lightning era più sottile, più resistente e aveva diverse caratteristiche viste in USB-C. Si dice che Apple sia stata una delle aziende tecnologiche che originariamente ha lavorato sullo standard USB-C.

Vedendo il ritardo in corso, Apple ha optato per il proprio connettore proprietario. Se Apple avesse pianificato di abbandonare i suoi caricabatterie Lightning per USB-C, avrebbe potuto farlo quando ha lanciato l’iPhone X nel 2017, ma non è stato così. Tuttavia, Mac e iPad utilizzano già USB-C su Lightning.

Il meglio di Express Premium
Primo
Per facilitare la spesa: collegamento UPI-credito, prestiti immobiliari da banche ruraliPrimo
John Brittas scrive: I media devono essere ritenuti responsabili dell'integrazione del cappello...Primo
Bibek Debroy scrive: Secondo leggi vaghe, le api sono pesci e i gatti sono caniPrimo

USB-C ha vantaggi rispetto a Lightning e potrebbe sembrare il vincitore. Questa è l’impressione che hanno i legislatori europei dell’USB-C, che è un cavo universale per tutti gli smartphone che aiuterà a ridurre e ridurre i rifiuti elettronici. Apple, nel frattempo, afferma che il passaggio da Lightning a USB-C produrrà più rifiuti elettronici poiché tutti gli iPhone (iPhone 5 e successivi) utilizzano Lightning e quel numero supera 1 miliardo. Potrebbe essere vero: dopotutto, Apple vende milioni di iPhone ogni anno e sarà un incubo di pubbliche relazioni per l’azienda se interromperà improvvisamente il supporto per una porta Lightning.

C’è un argomento secondo cui Cupertino è già passato a USB-C nelle linee iPad Pro e Air, con il modello base di iPad che fa eccezione. Allora perché Apple non può seguire lo stesso schema e aggiungere una porta USB-C ai modelli di iPhone di fascia alta? Questo può sembrare buono sulla carta, ma in termini pratici, Apple non vorrebbe adottare misure drastiche che minaccerebbero il suo business multimiliardario di iPhone.

“Intrinsecamente in USB-C in questo momento c’è molta confusione sulle diverse varianti di USB-C”, ha affermato Andrew Cornwall, analista principale per le tecnologie mobili presso Forrester Research. “A volte un particolare cavo USB-C funziona ea volte no, a seconda del caso d’uso effettivo. Non è così universale come molti credono.

“Vediamo molta confusione tra le persone che acquistano un cavo micro-USB, rispetto a un cavo di tipo C, o un tipo-C rispetto a un micro-USB, ma con un cavo Lightning è molto raro vedere una sorta di confusione, ” Devabhaktuni cita ragioni simili per cui sempre più persone restituiscono i cavi online a causa della confusione su cosa è compatibile e cosa non è compatibile con i loro telefoni.

Gli addetti ai lavori affermano che il motivo per cui Apple non aggiunge una porta USB-C ai suoi iPhone è il timore che gli utenti possano caricare il dispositivo con altri caricabatterie non regolamentati, il che potrebbe far scaricare la batteria più velocemente. Oppure potrebbe causare il surriscaldamento dei dispositivi e un degrado più rapido.

Quello che le persone spesso dimenticano è che Apple ha una rete consolidata ma controllata di accessori per iPhone. Nell’ambito del programma di certificazione MFi, che sta per Made for iPhone/iPod e iPad, i produttori di accessori per questi dispositivi devono avere il proprio hardware approvato da Apple. È un processo rigoroso, ma una volta ottenuto la certificazione MFi, il prodotto è sicuro da usare. Il passaggio a USB-C per iPhone significa che Apple deve affrontare un’attività redditizia di accessori Lightning e potrebbe confondere i consumatori su USB-C e fulmini.

“Non esiste alcuna minaccia per nessuno, ma sicuramente le persone ora avranno la possibilità di acquistare un caricabatterie USB-C più economico di altri marchi, poiché gli accessori Apple tendono ad essere nella fascia di prezzo più alta”, afferma Aksh Chauhan, COO, Cashify. Secondo Chauhan, i dispositivi Apple sono stati uno dei titoli più scambiati sulla piattaforma Cashify e questo aggiunge molto valore al loro ecosistema.

Sebbene le nuove regole entreranno in vigore nell’autunno del 2024, Apple si trova in una situazione catch-22. Un esempio è un lungo processo di sviluppo prodotto a Cupertino. Aziende come Apple lavorano attraverso più generazioni di un prodotto con tempistiche rigorose, quindi è difficile incorporare drastiche modifiche al design in una fase successiva dello sviluppo del prodotto. Se Apple è pronta per aggiungere una porta USB-C all’iPhone, deve prendere una direzione e progettare il prossimo iPhone per renderlo pronto per il futuro. Ma d’altra parte, Apple può prendere una strada diversa e sbarazzarsi completamente del pasticcio dei cavi con un iPhone portless.

Tuttavia, l’adozione del wireless è piuttosto lenta a causa dell’alto costo dei caricatori e delle sfide tecniche. Ma Apple ha davvero la possibilità di fare una grande differenza e convincere più persone a passare a un iPhone completamente wireless. La ricarica wireless è già supportata su tutti i modelli di iPhone.

.

Add Comment