L’età alla diagnosi influenza i fattori di rischio per il cancro del pancreas

In un’intervista con Targeted Oncology, Chen Yuan, MD, ha discusso in modo più dettagliato la ricerca sulle associazioni legate all’età e sui rischi per i pazienti con cancro del pancreas.

I fattori di rischio considerati fattori di rischio ereditari o legati allo stile di vita sono fortemente correlati con il cancro del pancreas in fase iniziale e mostrano l’importanza dell’età di esordio nei programmi di prevenzione e controllo del cancro mirati a questo tumore maligno.

Sebbene oltre l’80% dei pazienti con cancro del pancreas si presenti in una fase avanzata, gli esperti non conoscono l’età appropriata da considerare per le strategie di prevenzione e diagnosi precoce.

Uno studio condotto da Chen Yuan, MD, ha osservato un totale di 167.483 partecipanti da 2 studi prospettici di coorte negli Stati Uniti con 1190 casi incidenti di cancro al pancreas in 30 anni di follow-up sono stati inclusi nello studio. Ci sono stati 5.107 casi di cancro al pancreas, 8.845 partecipanti al gruppo di controllo di uno studio di associazione multicentrico sull’intero genoma e 248.893 casi di cancro al pancreas che sono stati documentati nel programma di sorveglianza, nell’epidemiologia e nei risultati finali degli Stati Uniti.

I ricercatori hanno esaminato diversi fattori dello stile di vita che ritengono possano influenzare il cancro al pancreas a esordio precoce, inclusi fumo, obesità, diabete, altezza e gruppo sanguigno non O. L’obiettivo principale dello studio era valutare il rischio di sviluppare il cancro al pancreas secondo età.

I risultati hanno rivelato che tutti e 5 i fattori di rischio erano più fortemente associati al rischio di cancro al pancreas nei partecipanti più giovani, con associazioni ridotte nei pazienti di età pari o superiore a 70 anni. Tra i partecipanti di età pari o inferiore a 60 anni, gli hazard ratio per i partecipanti con 3-5 fattori di rischio rispetto a nessun fattore di rischio erano 9,24 (IC 95%, 4,11-20,77), 3,00 (IC 95%, 1,85-4,86) nelle persone di età compresa tra 61 e 70 anni e 1,46 (IC 95%, 1,10-1,94) nelle persone di età pari o superiore a 70 anni.

“Siamo stati in grado di dimostrare le nostre ipotesi. Abbiamo trovato un modello dipendente dall’età per quasi tutti questi fattori di rischio del cancro del pancreas, per cui i fattori ereditari e dello stile di vita svolgono un ruolo maggiore nello sviluppo del cancro del pancreas a esordio precoce rispetto al cancro del pancreas a esordio tardivo “, Yuan, Dipartimento di medicina Oncology, Dana-Farber Cancer Institute e Harvard Medical School, hanno affermato in un’intervista a Targeted Oncology.mt.

Secondo Yuan, questi fattori erano collegati rispettivamente al 65,6%, 49,7% e 17,2% dei tumori del pancreas incidenti in questi gruppi di età. Questo studio ha mostrato il modello di rischio dipendente dall’età per quasi tutti i fattori di rischio stabiliti per il cancro del pancreas.

A causa dei risultati secondo cui le associazioni tra fattori di rischio e cancro del pancreas sono più forti nei partecipanti più giovani e si indeboliscono con l’età, l’età delle popolazioni target dovrebbe essere considerata quando si progettano programmi di prevenzione e controllo del cancro del pancreas.

Nell’intervista, Yuan ha ulteriormente discusso la ricerca sulle associazioni legate all’età e sui rischi per i pazienti con cancro al pancreas.

Oncologia mirata: puoi discutere il focus di questa ricerca sulle associazioni specifiche per età e gli attributi sul rischio di cancro del pancreas?

Yuan: Lo scopo di questo studio era di verificare l’ipotesi che il cancro del pancreas a esordio precoce possa essere più fortemente associato a fattori ereditari e legati allo stile di vita rispetto al cancro al pancreas a esordio tardivo. Come forse saprai, il cancro al pancreas è la terza causa di morte per cancro negli Stati Uniti. L’età è nota per essere il fattore di rischio più importante per il cancro del pancreas. L’incidenza del cancro al pancreas e i tassi di mortalità aumentano drasticamente con l’età negli Stati Uniti.

Negli ultimi decenni, l’incidenza del cancro al pancreas negli Stati Uniti è aumentata a tutte le età, soprattutto tra i giovani. I tumori a esordio tardivo possono avere meno eventi guida causati da fattori ereditari e legati allo stile di vita e più da mutazioni casuali. Precedenti studi hanno anche scoperto che i casi di cancro al pancreas con determinati fattori di rischio hanno un’età di insorgenza più giovane rispetto a quelli senza questi fattori.

Puoi discutere di ciò che è stato studiato nello studio?

In questo studio, esaminiamo diversi fattori di rischio in diverse popolazioni di pazienti. Abbiamo utilizzato studi completi basati sulla popolazione, inclusi 2 studi prospettici di coorte. Uno studio di associazione multicentrico sull’intero genoma precedentemente completato, nonché il programma di sorveglianza, epidemiologia ed endpoint degli Stati Uniti. Stavamo esaminando diversi fattori di rischio consolidati per il cancro del pancreas, inclusi fattori ereditari e legati allo stile di vita.

Quali fattori specifici sono stati esaminati nel processo?

In particolare, abbiamo esaminato i fattori dello stile di vita tra cui il fumo e l’obesità, i fattori ereditari tra cui il gruppo sanguigno non-O e l’altezza. Si ritiene che il gruppo sanguigno non-O e l’alta statura siano associati a un rischio più elevato di cancro al pancreas. Abbiamo anche esaminato un punteggio di rischio genetico composto da 22 polimorfismi a singolo nucleotide che sono stati identificati da precedenti studi di associazione sull’intero genoma.

Inoltre, esaminiamo fattori demografici, tra cui sesso e razza, poiché uomini e neri sono rispettivamente a maggior rischio di cancro al pancreas rispetto alle donne e ai bianchi. Tutti questi fattori sono stati associati in modo convincente al rischio di cancro al pancreas in studi precedenti.

Quali sono state le principali conclusioni di questa ricerca?

Siamo stati in grado di dimostrare le nostre ipotesi. Abbiamo trovato un modello dipendente dall’età per quasi tutti questi fattori di rischio di cancro del pancreas, per cui i fattori ereditari e dello stile di vita svolgono un ruolo maggiore nello sviluppo del cancro del pancreas a esordio precoce rispetto a quello a esordio tardivo. Ad esempio, rispetto alle persone che non avevano mai fumato, coloro che avevano mai fumato avevano un rischio quasi 2 volte superiore nelle persone di età pari o inferiore a 60 anni.

Sebbene l’associazione fosse naturalmente attenuata nelle persone di età superiore ai 70 anni, abbiamo notato una tendenza simile per l’obesità e altri fattori di rischio. Quando si considerano questi fattori di rischio in combinazione, sono collegati a oltre il 60% dei tumori del pancreas di età pari o inferiore a 60 anni, rispetto a meno del 20% di età superiore ai 70 anni.

Cosa ha rivelato la tua ricerca sui cambiamenti comportamentali per ridurre il rischio di cancro?

Poiché il fumo e l’obesità non erano fortemente associati al rischio di cancro al pancreas dopo i 70 anni, gli interventi preventivi relativi a questi fattori dovranno essere implementati in giovane età per massimizzare l’efficacia.

In questo studio, scopriamo anche che smettere di fumare in età precoce è associato a una riduzione più pronunciata del rischio di cancro al pancreas. Nello specifico, le persone che fumavano prima dei 50 anni avevano quasi la stessa riduzione del rischio delle persone che non avevano mai fumato. Allo stesso modo, l’insorgenza dell’obesità prima dei 50 anni, piuttosto che in età avanzata, era associata a un aumentato rischio di cancro al pancreas. Se le persone vogliono prevenire il cancro al pancreas, dovrebbero fare interventi sullo stile di vita in giovane età.

In che modo pensi che queste scoperte influenzeranno il futuro di questo spazio?

I modelli futuri per l’identificazione e la previsione dei fattori di rischio per il cancro del pancreas dovrebbero considerare l’età non solo come un marker di rischio di cancro del pancreas, ma anche come una variabile di stratificazione che potrebbe modificare l’associazione o la capacità predittiva di questi fattori di rischio.

In secondo luogo, quando si tratta di strategie di diagnosi precoce per il cancro del pancreas, le strategie che considerano i sintomi o i segni indotti dal tumore possono essere più utili di quelle basate esclusivamente sui fattori di rischio stessi. Queste sono le principali implicazioni di questa ricerca per il futuro.

Cosa consiglieresti ai tuoi colleghi nelle cure primarie per aiutare i pazienti a ridurre il rischio di cancro?

Mentre il 50% dei tumori del pancreas viene diagnosticato all’età di 70 anni, i casi più giovani contribuiscono notevolmente al carico sociale di questa malattia. Perché è una malattia molto mortale e i casi più giovani potrebbero comportare notevoli quantità di potenziali anni di vita.

Per prevenire l’insorgenza precoce del cancro al pancreas, gli interventi sullo stile di vita dovrebbero essere attuati in giovane età. Al contrario, i programmi di diagnosi precoce possono avere un maggiore potenziale per ridurre la mortalità per cancro al pancreas in tutte le popolazioni.

Riferimento:
Yuan C, Kim J, Wang QL, et al. L’associazione età-dipendente dei fattori di rischio con il cancro del pancreas. Anne Oncol. 2022;33(7):693-701. doi:10.1016/j.annonc.2022.03.276

.

Add Comment